6 giorni, Deviazione

Deviazione al Mar Caspio e Azerbaigian iraniano

Everest is more than a mountain and the journey to its base camp is more than just a trek. Along a route dubbed by some as “the steps to heaven,” every bend in the trail provides another photo opportunity – beautiful forests, Sherpa villages, glacial moraines and foothills. For active adventurers not afraid to break a sweat, our full trekking support staff will bring you close to local cultures before opening a window to the top of the world.

  • DATE
    10 June - 13 June
  • DURATION
    3 day
  • PRICE

  • AVAILABILITY

1° Giorno Tehran  Tabriz 

escursione al villaggio Kandovan (60 km x 2)
Al mattino partenza in aereo per Tabriz, capoluogo dell’Azerbaijan Orientale che, per un breve periodo, è stata capitale della Persia. Dall’aeroporto si prosegue per Kandovan, un villaggio con le case scavate nella roccia color rosa, costruito 800 anni fa da un nucleo di ribelli che vi si rifugiarono per la sua imprendibile posizione e che costruirono abitazioni spettacolari all’interno delle rocce piramidali. Rientro a Tabriz nel pomeriggio per visitare la città.

2° giorno, escursione alle chiese armene S. Taddeo “Ghara Kelisa” & S. Stefano (280 km x 2)

Anche se la Strada è un po’lunga, in questo percorso s’incontra una parte dell’Iran incantevole dal punto di vista paesaggistico. Si parte di buon ora verso il nord, per la strada che porta a Jolfa, cittadina armena i cui abitanti vennero trasferiti a Isfahan dallo Shah Abbas all’inizio del 17° secolo. A una decina di chilometri da Jolfa spunta la chiesa Stefano, in località Darresham, fondata nel 14° sec nello stesso luogo dove S. Bartolomeo aveva costruito una chiesa nel 62 d.C.

Si prosegue in direzione ovest, lungo un percorso che consente di ammirare la vista del lontano monte Ararat, fino ad arrivare al complesso imponente della chiesa di S.Taddeo, anch’essa situata in una posizione solitaria, circondata da montagne colorate. Si dice che in questo luogo S. Taddeo venne martirizzato nel 66 d.C.

La visita di questa chiesa rappresenta il momento più importante del viaggio nella regione dell’Azerbaijan iraniano. Rientro a Tabriz nel tardo pomeriggio.

3° giorno, Tabriz Ardabil (220 km)

In mattinata si completa la visita della città di Tabriz; il bazar, la moschea Kabud e il palazzo Algoli. Nel primo pomeriggio proseguimento per Ardabil.

4° giorno, Ardabil Bandar Anzali Rasht (265 km)

Ad Ardabil, si visita il santuario di Safieddin, famoso sufi e progenitore della dinastia safavide (1252-1334) poi si prosegue per Bandar Anzali, porto panoramico sul Mar Caspio, punto di partenza per escursioni in barca a motore alla scoperta delle oasi naturali, di interesse botanico. Arrivo a Rasht, capoluogo della regione Gilan.

5° giorno, escursione a Masulè (60 km x 2) Rasht Teheran 

Al mattino si visita Masulè, bel villaggio tradizionale di montagna protetto dall’Unesco, Nel primo pomeriggio, trasferimento all’aeroporto di Rasht e partenza per Teheran. Tempo a disposizione per effettuare una visita guidata ai negozi di artigianato.

6° giorno  Tehran Italia

Trasferimento all’ aeroporto internazionale “Imam Khomeini”. Volo per l’Italia.

 

FATTI GUIDARE NELLA TUA VACANZA

CONTATTACI ADESSO E SCOPRI I VANTAGGI DI SAFARESTAN TOUR

Nome*

E - mail*

Nome tour*

Messaggio*


*campi obbligatori