11 giorni, tour Soft

ANTICA PERSIA

Everest is more than a mountain and the journey to its base camp is more than just a trek. Along a route dubbed by some as “the steps to heaven,” every bend in the trail provides another photo opportunity – beautiful forests, Sherpa villages, glacial moraines and foothills. For active adventurers not afraid to break a sweat, our full trekking support staff will bring you close to local cultures before opening a window to the top of the world.

  • DATE
    10 June - 13 June
  • DURATION
    3 day
  • PRICE

  • AVAILABILITY

1° Giorno Italia Tehran 

 Partenza per Teheran con volo di linea. All’ arrivo incontro con il nostro rappresentante e trasferimento in hotel.


2° Giorno, Teheran Kerman

In mattinata, visita al museo del vetro ed al museo archeologico , Nel primo pomeriggio partenza per Kerman. Pernottamento.
All’arrivo, proseguimento per Bam, per apprezzare il fascino della cittadella fortificata alle luci del tramonto.


3° Giorno, Kerman Bam Mahan Kerman

La giornata dedicata a fare l’escursione. Si visita la vecchia Bam, una magnifica fortezza medioevale, oggi disabitata, costruita sulle rovine di un villaggio la cui storia risale a 2000 anni fa. Si prosegue per Mahan, di cui si visita il giardino Shahzadeh ed il santuario del grande poeta e filosofo mistico della setta dei dervisci, Shah Nematollah Valì. Nel pomeriggio si giunge a Kerman, città costruita nel III secolo d.C. da Ardeshir, primo re della dinastia sassanide.


4° Giorno, Kerman Zeinoddin

In mattinata, Si visita la città: il caravanserraglio di Ganjalikhan, Gonbad-e-Jabalie, monumento ottagonale attribuito al periodo selgiuchide, ed il bazar. Partenza verso Yazd, passando la zona “oro verde” le coltivazioni dei pistachi, 60 km, prima di Yazd ci fermeremo per apprezzare il fascino del caravanserraglio fortificato alle luci del tramonto in mezzo del deserto.


5° Giorno, Zeinoddin Yazd

Partenza per Yazd, città dal colore dell’argilla, che sorge ai margini di due deserti: Dasht¬Kavir e Kavir-e-Lut, Sui tetti delle case si notano i tipici Badghir, caratteristiche torri di ventilazione. A Yazd si visita: Zendan-e-Eskandar, la moschea Jamé, il tempio del fuoco, l’antico quartiere Fahadan, la moschea Amir Chakhmagh, il giardino Dolatabad e le suggestive Torri del Silenzio (il cimitero degli antichi zoroastriani).


6° Giorno, Yazd Abarkuh Pasargad Shiraz 

Si parte di buon mattino per Shiraz. Sosta al villaggio Abarkuh per visitare una delle più antiche moschee dell’Iran, poi si prosegue per Pasargad, per soffermarsi di fronte alla grandiosa tomba di Ciro, il fondatore della dinastia achemenide, eretta in un contesto solitario e suggestivo. Proseguimento per Shiraz, la città delle rose e dei più famosi poeti persiani Hafez e Saadi.


7° Giorno, Escursione a Persepoli Naghsh-e¬Rostam

Shiraz Isfahan

Al mattino, partenza per l’antica città imperiale di Persepoli, le cui rovine e gli splendidi bassorilievi raffigurano le storie e le usanze dell’impero achemenide (500 a. C). Si prosegue per Naghsh-e-Rostam per contemplare le grandiose tombe rupestri di Dario il Grande, Serse, e Dario II ed i bassorilievi dei primi re sassanidi. Al ritorno sosta a Naghsh-e-Rajab per visitare altri bellissimi bassorilievi sassanidi scolpiti nella roccia.
Ciò che incontriamo in questi luoghi suggestivi è la testimonianza di un risonante potere imperiale che si confronta con le divinità della religione Zoroastriana. Rientro a Shiraz nel primo pomeriggio, breve visita alla citta`. trasferimento all’aeroporto e partenza per Isfahan in aereo.


8° Giorno, Isfahan

Isfahan è la città iraniana più ricca di monumenti islamici, la cui gloria brillò all’epoca dei re safavidi, nel periodo del rinascimento persiano.Visita alle moschee Jamé, Imam e Lotfollah, ai palazzi Ali Ghapù e Hasht Behesht, al gran bazar ed alla scuola Chahar Bagh.


9° Giorno, Isfahan

Visita ai Menar Jonban, minareti che si muovono, a Jolfa,il quartiere degli armeni, ed alle sue chiese, infine all’antico tempio del fuoco. Tempo libero per fare shopping.


10° Giorno, Isfahan Natanz Abbianeh Kashan

Al mattino presto si parte per Kashan, in cui visiteremo la Scuola Agha Bozorg, la moschea Jamé, la casa Tabatabai, il giardino di Fin, dove sgorga un’antichissima sorgente naturale ed il bazar. Lungo il percorso ci fermeremo a Natanz per ammirare la moschea Jame’,si prosegue il viaggio visitando il villaggio turistico di Abbianeh con le sue case rosse in argille.

11° giorno  Kashan Qom Italia

Si prosegue per la città santa di Qom, per una breve visita dall’esterno al santuario di Hazrat-e-Ma’sumeh (l’accesso al santuario e proibito ai non mussulmani). Arrivo in serata tardi all’aeroporto internazionale di Tehran e partenza per Italia.

 

FATTI GUIDARE NELLA TUA VACANZA

CONTATTACI ADESSO E SCOPRI I VANTAGGI DI SAFARESTAN TOUR

Nome*

E - mail*

Nome tour*

Messaggio*


*campi obbligatori